Blog Post

Cos’è davvero la mirra?

La mirra è una resina secreta dal tronco di un albero del tipo Commiphora, opportunamente inciso; la sostanza è prodotta dalla pianta per cicatrizzare la “ferita” e si solidifica sulla corteccia. La mirra deve il suo nome alla parola semitica murr che vuol dire “amaro”. Ma che cos’è la mirra? La resina di mirra è una gommaresina che cola dalla corteccia di un arbusto che prolifica in Somalia, Etiopia e nella penisola arabica. Famosa fin dall’antichità per le sue proprietà antisettiche e antibatteriche, la mirra viene utilizzata come rimedio contro le affezioni delle vie respiratorie. Grazie alla mirra è possibile realizzare numerosi prodotti e cosmetici naturali per l’igiene e il benessere del corpo, come ad esempio i saponi naturali, i profumi e gli oli essenziali. Questi e altri prodotti per la salute e bellezza possono essere acquistati sul nuovo e-commerce degli artigiani di Artigiano in Fiera, che grazie alla loro esperienza possono garantire sulla provenienza, la qualità e le modalità con cui i prodotti vengono realizzati. Cosa aspettate?

Cos’è la mirra: intervista all’artigiano

Ad Artigiano in Fiera 2015 abbiamo incontrato Jacopo che con la sua impresa produce saponi e incensi con resine naturali provenienti dall’Etiopia. Tra queste sostanze la mirra spicca per “nobiltà”, dovuta soprattutto alla sua presenza nei Vangeli, ma certamente grazie anche alle sue proprietà e al suo profumo intenso. Nella medicina tradizionale etiope la mirra è usata principalmente come antinfiammatorio, in un’ampia casistica di infortuni e disturbi muscolari e osteoarticolari. L’altro uso che se ne fa è legato alla cura di affezioni respiratorie.

Storia e tradizione

Ogni tradizione antica, nel corso dei secoli cambia lentamente e spesso si dimentica dove è nata e quale è stata la sua evoluzione nel tempo e nei diversi paesi. La festa dell’Epifania, che dal greco antico significa “manifestazione”, “apparizione”, ricorda la visita da parte dei re Magi a Gesù bambino. Oggi questa festa è celebrata con tradizioni diverse in vari paesi. In Italia tutti i bambini appendono un calzino sul camino o sulla finestra e attendono i dolci artigianali della Befana. Tra le tradizioni più antiche c’è anche quella di accendere dei roghi e bruciare il fantoccio dell’anziana signora, come usanza legata ai riti propiziatori di tradizione pagana e popolare, che fa terminare il periodo delle festività di Natale proprio in questa giornata, periodo in cui si smonta anche il presepe e le statuine. Se oggi a prevalere sono torte e dolci nella calza, l’antica tradizione afferma che i re Magi portarono a Gesù bambino tre regali: oro, incenso e mirra. L’oro, simbolo della regalità, l’incenso, simbolo della natura divina, e la mirra, simbolo del sacrificio che Gesù avrebbe dovuto compiere poiché la mirra era usata per le imbalsamazioni.

Esempi di prodotti con resina di mirra

Incenso di mirra naturale in granuli

Incenso in grani

Se vi piace il profumo della mirra, un perfetto e inimitabile mix tra dolce e amaro, oltre che come olio essenziale potete usarla anche come incenso. Basta acquistarla in granuli e porli sopra il carboncino ardente per farli bruciare. La vostra casa sarà avvolta da un profumo intenso che dona una sensazione di relax e benessere. Dopo aver bruciato i grani areate il locale prima di soggiornarvi.

La saponetta e l’olio solido

Abbiamo già illustrato le incredibili (praticamente miracolose) virtù della mirra sulla pelle, allora il consiglio è quello di usare il sapone naturale alla mirra. Se decidete di metterlo nella calza, sarà un regalo apprezzatissimo, anche da chi non sa bene di che cosa si tratta. Basterà provarlo per capire subito che è un prodotto di cui non si potrà più fare a meno. È un sapone che viene fatto stagionare lentamente, senza forzarne i tempi di asciugatura, ha un profumo balsamico e speziato, che resta sulla pelle anche dopo il risciacquo. È realizzato artigianalmente, senza parabeni, né olio di palma, né conservanti e non è stato testato sugli animali. Ovviamente è dermatologicamente testato.

Olio di mirra puro

L’olio essenziale di mirra, puro al 100%, è un prodotto molto versatile, che potete usare per risolvere diversi tipi di problemi. È utile per l’aromaterapia grazie al suo profumo intenso e piacevole che aiuta a rilassarsi. Oppure come disinfettante o come cosmetico per migliorare l’aspetto della pelle. Basta metterne qualche goccia nella vostra solita crema idratante. È utile come astringente, antisettico, tonico, antinfiammatorio, antispasmodico, antifungino e contro i disturbi derivanti da raffreddamento e da intossicazione alimentare. La mirra è particolarmente indicata contro le screpolature. Se avete le mani o le labbra screpolate, anche gravemente, questo olio, mescolato a una normale crema per le mani o a un po’ di burrocacao, vi aiuterà ad avere subito la pelle morbida e farla guarire anche da eventuali ferite che spesso si creano, soprattutto d’inverno, quando le screpolature sono ormai troppo profonde. Nessun’altra sostanza ripara così in fretta la pelle screpolata. Oltre all’olio essenziale di mirra liquido, potete provare l’olio solido di mirra, al 100% Made in Italy privo di parabeni, siliconi, paraffine e acqua e ricco di vitamina E, olio di argan, olio di cocco, olio di ricino, burro di karitè e burro di cacao. Può essere usato su viso e corpo, particolarmente consigliato come emolliente dopo la depilazione. Grazie alla consistenza solida è anche molto pratico da portare con sé in viaggio. È perfetto per idratare la pelle e proteggerla, senza ungerla. È adatto a tutti i tipi di pelle, anche la più delicata e sensibile.

Non solo resina di mirra…dove trovare i migliori profumi naturali artigianali

A proposito di profumi naturali artigianali per la casa e non, sullo shop online in cui gli espositori di Artigiano in Fiera promuovono tutto l’anno i propri prodotti potete trovare le candele in cera di soia di Greenatural completamente naturali, biodegradabili e rinnovabili: prive di additivi chimici e coloranti profumano naturalmente grazie a delicate essenze naturali. Realizzate con la cera di soia hanno un punto di fusione inferiore a quelle realizzate in cera di paraffina, perciò garantiscono una durata maggiore. Scoprite anche gli oli essenziali puri al 100% di Magnifica Essenza, da quello di abete bianco a quello di cirmolo, e le fragranze per la casa di Carpentieri Profumi.

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Tutte le proprietà del succo di bergamotto

Succo di bergamotto proprietà: oltre a essere un’ottima soluzione per la spremuta...

Come profumare la casa al naturale

Come profumare la casa con rimedi naturali evitando di usare prodotti chimici...

Sei regali di Natale artigianali per fare bella figura

Non è sempre facile indovinare il regalo di Natale più giusto per...

Lascia un commento

campi obbligatori *

I segreti della Calabria, patria del bergamotto: la bellissima punta dello “Stivale”

Amari digestivi, un classico fine pasto

Tutte le proprietà del succo di bergamotto

I migliori dolci di Pasqua artigianali, e qualche chicca inaspettata

Mente sana in corpo sano

Lisola: la biancheria che sognavamo

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M