Blog Post

Come apparecchiare la tavola per Natale con stile

tavola per natale

Il Natale è l’occasione giusta per ritrovarsi tutti attorno a una tavola e trascorre un po’ di tempo insieme in un’atmosfera di festa. Se gli ospiti sono numerosi, i padroni di casa hanno un bel da fare per arrivare pronti al giorno del cenone o del pranzo, ma se i preparativi natalizi sono organizzati per tempo si può fare tutto con calma e serenità, senza far mancare nulla ai propri ospiti.

Ovviamente il cenone e il pranzo di Natale saranno vissuti in maniera ben diversa a seconda delle persone invitate. Nella maggior parte dei casi, però, come dice il proverbio, Natale lo si trascorre con i famigliari più stretti. Se i rapporti sono frequenti o addirittura quotidiani, l’atmosfera sarà sicuramente informale e a tavola non occorre fare poi troppa attenzione a come si apparecchia o a come si serve il cibo. Nel caso in cui, invece, non ci sia ancora troppa confidenza, perché magari uno dei figli porta una nuova fidanzata, si accolgono nuovi membri della famiglia (nuore, generi, suoceri o consuoceri), tutto diventa un po’ più complicato ed è bene impegnarsi per fare la migliore figura possibile.

[metaslider id=59174]

Apparecchiare la tavola per Natale: regole del galateo

Le regole generali del Galateo per apparecchiare la tavola prevedono:
– un sottopiatto, un piatto piano e un piatto da minestra uno sopra l’altro;
– a destra dei piatti ci vanno il coltello e l’eventuale coltello da pesce (con le lame verso i piatti) e un cucchiaio da minestra;
– a sinistra dei piatti si mette la forchetta e l’eventuale forchetta da pesce;
– a sinistra delle forchette si mette un tovagliolo e in alto un piattino per il pane;
– in alto rispetto al piatto ci vanno le posate da frutta e dessert (cucchiaino, forchetta e coltello più piccoli)
– a destra, sopra i coltelli e all’altezza del piattino del pane che si trova dall’altra parte si mettono i bicchieri: un bicchiere da acqua (più vicino alle posate per la frutta), un picchiere da vino rosso (in mezzo) e un bicchiere da vino bianco, più vicino ai coltelli rispetto agli altri due bicchieri;
– le bevande si mettono in apposite brocche tranne i vini pregiati.

[metaslider id=59195]

Apparecchiare la tavola per il cenone e il pranzo di Natale

Il cenone della Vigilia potrebbe prevedere meno pietanze del pranzo di Natale e dunque molto probabilmente occorreranno meno posate e meno piatti. Quindi, rispetto allo schema visto nel paragrafo precedente, se per esempio il piatto per la minestra non serve, non lo si mette e lo stesso vale per le posate. Anche il piattino del pane può non essere indispensabile, soprattutto se l’atmosfera è molto informale. Alcuni ospiti potrebbero preferire un cambio di forchetta a ogni portata, in questo caso, se li si conosce bene, si possono già mettere le forchette in più in fase di apparecchiatura.

Ma al di là delle noiose regole del galateo sulla posizione di piatti, bicchieri e posate, quello che fa la differenza è la mise-en-place. Il bello, dunque, sta tutto nel decoro. Si deve prima di tutto scegliere uno stile o un colore di riferimento: rosso, rosso e verde, bianco, color oro o color argento sono i colori più indicati per il Natale. Si può usare una tovaglia ricamata sulla quale appoggiare un runner di un colore acceso. Inoltre, i più creativi, faranno molta attenzione ai segnaposti e ai portatovaglioli. È con questi piccoli particolari che si può dare un tocco personale alla tavola.

[metaslider id=59203]

La sera della Vigilia si possono usare composizioni con candele natalizie, che sono invece sconsigliate il giorno del pranzo di Natale, visto che in quel caso è giorno. Saranno invece certamente graditi dei piccoli bouquet di fiori come i giacinti o i narcisi.

Se si hanno ospiti sia a cena sia a pranzo, è bene cambiare lo stile della mise-en-place e non “riciclare” tovaglia e tovaglioli. Ad attendere gli ospiti si può mettere a ogni posto un piccolo dono artigianale o fatto direttamente a mano dai padroni di casa. Sarà sicuramente un bel ricordo da conservare.

[metaslider id=58118]

Conserve di pesce, ma anche salumi, formaggiortaggi e funghi sott’olio e vini pregiati: scopri i prodotti gourmet per arricchire la tua tavola delle feste sull’e-commerce di Artigiano In Fiera!

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Come profumare la casa al naturale

Come profumare la casa con rimedi naturali evitando di usare prodotti chimici...

Sei regali di Natale artigianali per fare bella figura

Non è sempre facile indovinare il regalo di Natale più giusto per...

Liquori per dolci: i migliori ingredienti per ricette di dessert sfiziosi

I liquori sono spesso degli ingredienti molto utili, in alcuni casi addirittura...

Lascia un commento

campi obbligatori *

Lisola: la biancheria che sognavamo

ARTIGIANO IN FIERA 2023 BIOLOGICO, VEGANO, SENZA GLUTINE E I PRODOTTI DELLO STARE BENE

Come profumare la casa al naturale

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Sei regali di Natale artigianali per fare bella figura

Lebkuchen, i biscotti di Natale altoatesini: tutto il gusto della tradizione

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M