Blog Post

I vasi marocchini cotti nei forni a copertoni

vasi marocchini

Tra le tradizioni artigiane del Marocco un posto di riguardo è senz’altro occupato dalla produzione di vasi in terra cotta. I metodi di lavorazione sono tramandati di generazione in generazione e oggi poco si discostano da quelli che potevano essere osservati decenni se non secoli fa.

Ho visitato un laboratorio (che somiglia un po’ a un nostro piccolo cantiere edile) nella città di Tamesloht, non lontana da Marrakech, ma abbastanza distante per non risentire delle ricadute positive del turismo. E’ una delle zone più povere del Marocco.

La materia prima, l’argilla, arriva da una cava distante una quarantina di chimometri, ai piedi delle montagne dell’Atlante. L’argilla è lasciata a bagno per alcuni giorni in apposite vasche, poi è lavorata per farla diventare pasta da plasmare. Il procedimento per certi versi è simile a quello messo in atto dai panettieri.

vasi marocchini

I panetti di pasta d’argilla passano nelle mani dell’addetto alla ruota, di solito collocata in una casupola di paglia e fango (e cocci di vasi rotti) che mantiene l’artigiano al fresco d’estate e al caldo d’inverno (l’escursione termica da gennaio a luglio arriva a oltre quaranta gradi). Usando una ruota azionata a pedale il vasaio forgia il manufatto secondo l’uso cui è destinato (dal vaso per fiori alla lampada da comodino) e poi lo passa all’intagliatore.

vasi marocchini

In un’altra piccola costruzione analoga alla precedente, l’intagliatore pratica fori e intarsi nel vaso d’argilla ancora fresca, usando una serie di coltelli e coltellini, talvolta avvalendosi di mascherine di plastica, altre volte procedendo “a vista”.

vasi marocchini 3

A questo punto i vasi (chiamiamoli così per comodità, anche se abbiamo visto che non tutti saranno vasi in senso stretto) sono lasciati ad asciugare al sole. E il sole del Marocco asciuga bene!

Infine arriva il momento della cottura. I forni sono stanze rotonde grandi abbastanza da contenere dieci persone in piedi: i vasi in cottura arrivano ad alcune decine. L’ingresso dell’ambiente di cottura è chiuso ogni volta con un muro provvisorio, che è demolito quando l’operazione è terminata. Il tetto rimovibile lascia degli spazi aperti per far uscire il fumo. Sotto il pavimento della sala di cottura, munito di buchi, c’è un vano ancora più ampio, dove avviene la combustione.

vasi marocchini

Fino a circa vent’anni fa si bruciava legna, ma poi gli artigiani hanno scoperto che i vecchi copertoni delle automobili costavano molto meno e avevano un potere calorifico più alto. Questa scelta “economicistica” ha però delle ricadute terribili sull’ambiente e sulla salute dei lavoratori (le colonne di fumo nero che si levano dai forni fanno davvero accapponare la pelle): la rete di associazioni Al Islah, che mi ha ospitato in questo viaggio, ha come priorità assoluta quella di dotare i vasai di forni a metano e la gran parte dei fondi che sono raccolti sia attraverso la solidarietà internazionale, sia attraverso una percentuale dei ricavi provenienti dalla vendita dei vasi, sono destinati a questo obiettivo.

vasi marocchini copertoni
Foto | Fabiola D’Alessandro

READ ARTICLE IN ENGLISH

 

Articoli correlati

Articoli correlati

ARTIGIANO IN FIERA 2023 BIOLOGICO, VEGANO, SENZA GLUTINE E I PRODOTTI DELLO STARE BENE

Scopri le imprese e i prodotti protagonisti! Tra i temi portanti dell’edizione...

Il peperoncino calabrese: una storia piccante

Rosso o verde e dal sapore inconfondibile. Parliamo di Sua Maestà il...

I segreti della Calabria, patria del bergamotto: la bellissima punta dello “Stivale”

Spiagge da sogno e massicci montuosi, patria del bergamotto e del gelato...

Lascia un commento

campi obbligatori *

I migliori dolci di Pasqua artigianali, e qualche chicca inaspettata

Mente sana in corpo sano

Lisola: la biancheria che sognavamo

ARTIGIANO IN FIERA 2023 BIOLOGICO, VEGANO, SENZA GLUTINE E I PRODOTTI DELLO STARE BENE

Come profumare la casa al naturale

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M