Blog Post

Mani e labbra screpolate: rimedi e prodotti eco-bio

screpolate

Soprattutto d’inverno un fastidio che affligge indistintamente uomini e donne, adulti e bambini è quello delle mani e labbra screpolate. Il freddo secca la pelle e nei casi peggiori crea delle vere e proprie lesioni, perciò non è raro vedere del sangue soprattutto sulle nocche delle mani e sul labbro inferiore.

Spesso si fa l’errore di usare prodotti industriale che da una parte sembrano dare un sollievo immediato, ma dall’altra non curano affatto il problema. Nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti che contengono paraffina e che dunque danno solo una momentanea sensazione di morbidezza delle pelle, ma basta lavarsi le mani (o bere, nel caso delle labbra) e si torna a soffrire per le screpolature.

Prodotti mani screpolate (e non solo)

Per curare le screpolature e le lesioni di mani e labbra è molto meglio orientarsi verso prodotti eco-bio, ancora meglio (perché più sicuri) se artigianali come quelli disponibili sull’e-commerce di Artigiano In Fiera. Ed esistono anche dei rimedi naturali che si basano sull’utilizzo di prodotti che solitamente usiamo in cucina.

Rimedi per le mani screpolate

Per proteggere le mani dal freddo e dal vento, principali responsabili delle screpolature (ma occhio anche all’inquinamento e, d’estate, ai raggi UV), occorre utilizzare guanti di pile o di lana quando si va all’aperto. Inoltre, occorre fare estrema attenzione a come ci si lava le mani: è indispensabile evitare saponi e creme aggressivi, meglio quelli delicati, con pH neutro e possibilmente arricchiti di principi attivi nutrienti e protettivi. Cercare di non esagerare nel numero di volte che ci si lava le mani e se si è troppo a contatto con l’acqua usare dei guanti di lattice. Inoltre, è meglio alternare acqua calda e acqua fredda quando ci si lava le mani, perché in questo modo si stimola la microcircolazione.

E veniamo alla scelta dei prodotti per mani screpolate da usare: particolarmente consigliati sono quelli a base di olio d’oliva (volendo si può usare anche l’olio puro) e di miele (anche in questo caso si può usare il prodotti che solitamente mangiamo). Il miele aiuta la pelle a mantenere il suo fisiologico livello di umidità e la rende morbida ed elastica. L’olio d’oliva protegge e tonifica la pelle grazie alle sostanze che contiene come squalene, tocoferoli e fitosteroli, acidi grassi (linoleico e linolenico) vitamine K, A, E e D e composti fenolici.

Altri ingredienti da cercare nella nostra crema mani sono il burro di karitè, l’olio di argan, l’olio di mandorle dolci, l’olio di cocco, la glicerina. Ottimi anche i prodotti all’aloe vera e quelli al latte d’asina che allo stesso tempo proteggono e svolgono un’azione idratante.

Rimedi per le labbra screpolate

Per le labbra screpolate ci si affida al burrocacao. In stick se ne trovano tantissimi, ma occorre leggere gli ingredienti, perché se c’è la paraffina il rimedio è solo illusorio. Anche in questo caso le sostanze da andare a ricercare sono quelle che abbiamo visto per le mani, ma poiché la pelle delle labbra è ancora più sottile, occorre mettere una quantità abbondante di prodotto, anche più volte al giorno e lasciare che si crei uno strato che non viene assorbito tutto subito, come avviene per le mani. Tra l’altro anche esteticamente il risultato è molto piacevole e spesso il balsamo labbra, che può anche essere colorato (per esempio alla fragola o alla ciliegia), è una valida alternativa al rossetto. Se però serve un colore duraturo si può optare per rossetti che contengano vitamine, acido ialuronico e glicerina. In caso di labbra screpolate è sempre necessario fare un delicato scrub prima di applicare rossetto o burrocacao.

SCOPRI DI PIU’ SUI NOSTRI ARTIGIANI

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Olio d’oliva: origini e storia dell’“oro verde”

Conosci le origini dell’olio d’oliva? L’olio d’oliva è un’eccellenza italiana riconosciuta in...

Spezie in cucina: elenco, usi e proprietà

Sono antiche e curative, ma non sempre le spezie in cucina vengono...

Quali salumi mangiare d’estate e come?

Spesso si tende a demonizzare i salumi, soprattutto d’estate, perché si ritiene...

Lascia un commento

campi obbligatori *

Olio d’oliva: origini e storia dell’“oro verde”

Spezie in cucina: elenco, usi e proprietà

Quali salumi mangiare d’estate e come?

Qual è il pane “migliore”?

Succo di bergamotto: meglio puro o diluito? I dosaggi consigliati

Aperitivo fai da te: ecco come sorprendere tutti a casa

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M