Blog Post

Cacao | Glossario dell’artigianato

Cacao:

Cacao - Glossario artigianatoIl cacao, il cui nome scientifico è Theobroma cacao, è una pianta arborea appartenente alla famiglia delle sterculiacee, originaria dell’America del Sud. L’albero può raggiungere un’altezza dai 5 ai 10 metri, ha fiori inseriti direttamente sul fusto e produce grossi frutti a bacca allungata, chiamati cabosse, che possono essere di colori dal verde al giallastro o rossastro, a seconda delle varietà.

In queste bacche, immersi nella polpa molle, bianca e asprigna, ci sono i semi, che possono essere dai 20 agli 80 per ogni bacca e che sono grandi quanto una fava, di forma ovale e piatti. Proprio questi semi sono le parti della pianta utilizzate per ottenere il cacao in polvere che trova una vastissima applicazione in cucina e in particolare in pasticceria.

Per ottenere la polvere di cacao, i semi vengono fatti fermentare, poi vengono sgusciati e torrefatti. In seguito si procede alla macinazione che ci consegna il cacao in polvere, un alimento che ha un alto valore nutritivo, è composto di grassi, sostanze azotate e sali minerali. Esso è facile da digerire e ha un effetto stimolante grazie alla teobromina. Dalle sostanze grasse dei semi si ricava invece il burro di cacao, che si usa nella cosmesi e in farmaceutica.

Cacao: cenni storici

I primi scopritori e coltivatori di questo alimento sono stati i Maya, mentre gli europei lo scoprirono grazie a Cristoforo Colombo, che ricevette in dono alcuni semi durante un viaggio a Guanaja, poi Hernan Cortés lo importò e il primo prodotto realizzato fu la cioccolata (bevanda). Fino dal XVIII secolo il cacao era considerato un genere di lusso per le sue origini esotiche, poi, quando in Svizzera si sviluppò la produzione della cioccolata grazie ai Lindt e i Peter, la sua coltivazione subì un tale impulso che ingenti capitali europei furono investiti nelle piantagioni brasiliane e venezuelane.

Nel XIX secolo il cacao venne introdotto dagli inglesi in alcuni Paesi dell’Africa occidentale e divenne per loro una coltivazione fondamentale e di primo piano nella propria struttura economica, anche se per i produttori africani una vera rilevanza per l’economia interna il cacao la conquistò soprattutto grazie al processo di decolonizzazione.

Virtù del cacao:

Il cacao è un potente antiossidante, inoltre, grazie alla teobromina, aiuta a combattere l’ipertensione e a superare l’affaticamento fisico, poiché agisce direttamente sui centri nervosi. La teobromina è inoltre fortemente diuretica.

Il burro di cacao, la sostanza grassa di colore bianco-giallastro presente nei semi, favorisce la cicatrizzazione delle ferite e idrata la pelle. Del cacao non si butta via neanche la buccia, che viene data come pacciame e come concime organico, inoltre è un biocida antiparassitario del terreno e aiuta a renderlo più fertile.

Glossario dell’artigianato | Indice

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Agrumi | Glossario dell’artigianato

Agrumi: Gli agrumi, con i loro colori, sapori e profumi, hanno un...

Aglio | Glossario dell’artigianato

Aglio: con il termine aglio si intende solitamente l’Allium sativum, che si...

Bio (biologico) | Glossario dell’artigianato

Bio (biologico): Con il termine bio (biologico) si intende solitamente quella tecnica...

Lascia un commento

campi obbligatori *

Lisola: la biancheria che sognavamo

ARTIGIANO IN FIERA 2023 BIOLOGICO, VEGANO, SENZA GLUTINE E I PRODOTTI DELLO STARE BENE

Come profumare la casa al naturale

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Sei regali di Natale artigianali per fare bella figura

Lebkuchen, i biscotti di Natale altoatesini: tutto il gusto della tradizione

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M