Blog Post

Spritz, la ricetta di un classico intramontabile

spritz

Lo spritz è uno dei più popolari cocktail alcolici per l’aperitivo, da sorseggiare gustando un tipico tramezzino veneziano, triangolare e soprattutto superfarcito (con tonno e cipolline, per essere proprio fedeli alla tradizione).

Originario del Veneto, questo drink dal colore vivace deve il suo nome all’antica usanza di ‘spruzzare’ il vino per alleggerirne la gradazione alcolica con acqua frizzante o seltz (dal verbo spritzen), abitudine in auge nell’Ottocento tra i soldati dell’allora Impero austriaco. Solo nei primi decenni del Novecento si iniziò a unire alla ricetta originale un bitter come l’Aperol, creato dai fratelli Barbieri nel 1919, o il Select, prodotto dai fratelli Pilla.

Migliori ingredienti spritz

Prima di scoprire la ricetta per acquistare gli ingredienti per lo spritz vieni a curiosare sull’e-commerce Artigiano in Fiera, il negozio online dedicato ai migliori prodotti artigianali d’Italia e non solo, su cui puoi trovare i migliori ingredienti per lo spritz ma anche per preparare i tuoi cocktail e long drink, dai vini agli amari.

Ricetta e dosi

La ricetta ufficiale dello spritz veneziano dell’IBA, ovvero l’International Bartenders Association, prevede l’uso di

6 cl di prosecco
4 cl di Aperol
Acqua frizzante

Il cocktail si prepara direttamente in un bicchiere old fashioned riempito di ghiaccio, in cui si dovranno versare gli ingredienti – prima il ghiaccio, poi il prosecco, seguito da acqua frizzante e bitter). Dopo aver mescolato il tutto, si può guarnire con una mezza fettina di arancia.

Se al posto del vino frizzante si usa il vino bianco fermo, allora si parla di pirlo (un altro aperitivo tipico del bresciano).

Aperol o Campari?

L’Aperol, dal gusto dolce-amaro e di colore arancio, è uno degli ingredienti più famosi di questo drink ma in base al gusto personale può essere sostituito con il rosso Campari, se si preferisce un gusto ancora più amaro e deciso. Oppure con un altro bitter, come Select, China Martini o Cynar.

Spritz bianco

Lo spritz bianco è la versione originale e più antica di questo cocktail, quindi senza bitter, solo con vino bianco fermo e acqua frizzante (o gazzosa).

Hugo spritz

L’Hugo Spritz invece è un’invenzione recente: è stato infatti ideato nel 2005 dal barman Roland Gruber, ed è a base di prosecco, seltz o acqua gassata, sciroppo di fiori di sambuco o di melissa e foglie di menta. Gli ingredienti di questo drink, che si beve prevalentemente nel Triveneto, in Austria e in Germania, si versano direttamente in un calice con alcuni cubetti di ghiaccio.

Il tramezzino giusto per un aperitivo perfetto

Il segreto per ottenere un delizioso tramezzino da gustare in accompagnamento allo spritz – come vuole la tradizione – è utilizzare per prepararlo solo materie prime gustose e di altissima qualità. Sull’e-commerce di Artigiano in Fiera ad esempio puoi trovare sottoli e sottaceti prodotti esclusivamente utilizzando olio extravergine di oliva e verdure bio o a chilometro zero.

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Il risotto alla birra è un primo piatto dalla preparazione semplice e...

Lebkuchen, i biscotti di Natale altoatesini: tutto il gusto della tradizione

Ogni regione italiana ha i suoi dolci tradizionali di Natale: da un...

Pasta alla carbonara: pancetta o guanciale?

È un dilemma per tutti gli amanti (e non) della cucina e...

Lascia un commento

campi obbligatori *

I migliori dolci di Pasqua artigianali, e qualche chicca inaspettata

Mente sana in corpo sano

Lisola: la biancheria che sognavamo

ARTIGIANO IN FIERA 2023 BIOLOGICO, VEGANO, SENZA GLUTINE E I PRODOTTI DELLO STARE BENE

Come profumare la casa al naturale

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M