Blog Post

Zuppa provenzale: la ricetta di un primo piatto a base di pesce

La zuppa provenzale è un ottimo primo piatto a base di pesce. Viene anche accostata alla bouillabaisse a seconda del tipo di pesci che vengono utilizzati. In realtà i mix di pesce da usare in questo tipo di zuppe è piuttosto variabile e ovviamente dipende da quello che troviamo dal pescivendolo il giorno che la vogliamo preparare. Vediamo gli ingredienti e la ricetta base, tenendo ben presente che, appunto, il tipo di pesci usati può variare a seconda delle esigenze e dei gusti.

Ingredienti della zuppa provenzale

Per preparare una zuppa provenzale per quattro persone ci servono:
– 700 g di scorfani
– 600 g di gallinelle di mare
– 400 g di pescatrice
– 400 g di pesci da zuppa
– 200 g di cozze
– 200 g di gamberi
– 2 cipolle
– 3 pomodori pelati
– 6 spicchi d’aglio
– un’arancia
– timo
– finocchietto selvatico
– olio extravergine d’oliva
– sale
– una presa di sale grosso
– pepe
– zafferano
– un uovo
– peperoncino rosso
– mollica di pane e crostini

Preparazione della zuppa provenzale

Si comincia squamando e pulendo tutti i pesci più grandi che vanno poi tagliati a tranci. Si passa ai pesci piccoli da zuppa e alle cozze. Queste ultime devono essere lasciate in acqua salata per un’ora. Poi si lavano anche i gamberi. Dopo aver lavato tutto il pesce, si procede tritando le cipolle e tre spicchi d’aglio e rosolandoli in un’ampia casseruola con un po’ di olio extravergine d’oliva, si aggiungono i pomodori pelati e un pezzo di scorza d’arancia, poi il timo e il finocchietto selvatico.

Quando il contenuto della casseruola comincia a bollire, si abbassa la fiamma e si aggiungono i tranci dei pesci più grossi, poi si versano 3 litri di acqua bollente e si porta a bollore. Si lascia sobollire per 5 minuti, poi si aggiungono i pesci piccoli e si continua a cuocere per altri 10 minuti. A questo punto si possono aggiungere le cozze e i gamberi e si tiene tutto sul fuoco per altri 5 minuti. Durante la cottura si aggiustano il sale e il pepe e si aggiunge anche lo zafferano (una bustina dovrebbe essere sufficiente), si mescola tutto delicatamente (per non rompere le cozze) e si tiene in campo.

Mentre la zuppa cuoce, si prepara una salsina pestando in un mortaio tre spicchi d’aglio sbucciati, una presa di sale grosso, un po’ di peperoncino rosso, la mollica di un panino bagnata in acqua e strizzata, poi si aggiunge un uovo e, a filo, 200 ml di olio extravergine d’oliva e due cucchiai della zuppa che stiamo preparando. La zuppa va servita ben calda, spolverata con un po’ di finocchietto selvatico e con i crostini tostati e la salsa all’aglio.

 

Articoli correlati

Articoli correlati

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Il risotto alla birra è un primo piatto dalla preparazione semplice e...

Lebkuchen, i biscotti di Natale altoatesini: tutto il gusto della tradizione

Ogni regione italiana ha i suoi dolci tradizionali di Natale: da un...

Pasta alla carbonara: pancetta o guanciale?

È un dilemma per tutti gli amanti (e non) della cucina e...

Lascia un commento

campi obbligatori *

Lisola: la biancheria che sognavamo

ARTIGIANO IN FIERA 2023 BIOLOGICO, VEGANO, SENZA GLUTINE E I PRODOTTI DELLO STARE BENE

Come profumare la casa al naturale

Risotto alla birra: con lo speck e ai funghi. Due ricette facili

Sei regali di Natale artigianali per fare bella figura

Lebkuchen, i biscotti di Natale altoatesini: tutto il gusto della tradizione

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ARTIGIANO IN FIERA

Magazine

Ottieni ora uno

SCONTO DEL 10%

Copia questo codice ed utilizzalo al tuo
prossimo acquisto: BENVENUTO10M